14Lug2022

Bettoline e impianti per Gnl, via ai contributi

Il Piano Nazionale per gli Investimenti Complementari finalizzato ad integrare con risorse nazionali gli interventi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza all’art. 2 ter lett. c) aveva previsto lo stanziamento di 220 milioni di Euro per il finanziamento, nella misura massima del 50%, di interventi destinati:
1) alla realizzazione di impianti di liquefazione di gas naturale sul territorio nazionale necessari alla decarbonizzazione dei trasporti e in particolare al settore marittimo;
2) alla realizzazione di punti di rifornimento di gas naturale liquefatto (Gnl) e Bio-Gnl in ambito portuale con le relative capacità di stoccaggio; e

3) all’acquisto delle unità navali necessarie a sostenere le attività di bunkeraggio a partire dai terminali di rigassificazione nazionali.

Il decreto ministeriale n. 191 del 27 giugno 2022 (il cd. Decreto Giovannini) ha definito la procedura per la presentazione delle domande di ammissione al contributo, nonché i criteri e le condizioni per beneficiare della relativa erogazione dando così forma e concreto avvio agli stanziamenti previsti lo scorso anno dal Piano Nazionale per gli Investimenti Complementari (Pnc).

In particolare le risorse stanziate dal Pnc saranno destinate a finanziare tre diverse tipologie di intervento: 90 milioni di Euro saranno destinati alla realizzazione di impianti di liquefazione del gas naturale, 40 milioni alla realizzazione di punti di rifornimento di Gnl e Bio-Gnl in ambito portuale, e 90 milioni all’acquisto di navi di nuova costruzione e di tipo idoneo al trasporto di Gnl e Bio Gnl per effettuare attività di bunkeraggio nave-nave.

Il testo completo dell'articolo può essere letto integralmente cliccando qui.

 

 

 

Pin It
Giovedì 18 Agosto 2022

Ricerca nel sito

ASLA Social

Eventi ASLA

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

I nostri siti


Iscrizione notiziario

Login